/ita/ - Sezione Italiana

Lupi Italiani, Memi Ilari, Ritratti di Rita Ciano

Winner of the JulayWorld Attention-Hungry Games™, Week 5

/retro/ - 1990s ans[sic] 2000s nostalgia

Nominations for week 6 coming soon.


Report your front-end woes 2: Electric Boogaloo

What is the Imageboard Federation?

JulayWorld onion service: bhlnasxdkbaoxf4gtpbhavref7l2j3bwooes77hqcacxztkindztzrad.onion

Max message length: 32768

Drag files to upload or
click here to select them

Maximum 5 files / Maximum size: 20.00 MB

More

(used to delete files and postings)


Open file (49.68 KB 612x612 Fine.jpeg)
Lupo Lucio 02/11/2020 (Tue) 16:20:11 ID: 2d7ed4 No.2449
Filone sulla fine economica dell'Italia, niente bi brusco. Solo un lento spegnersi piano piano. https://www.agi.it/economia/unicredit_piano_esuberi_chiusura_filiali-7045559/news/2020-02-10/
Open file (143.40 KB 392x445 51030781_p0.jpg)
>>2449 Usa archive.is la prossima volta >lolbanche Eterno meme, non so come si faccia a credere in una nell'anno del signore 2020 >air-italy Ennesima compagnia che muore perchè i dirigenti, una volta subito il fallimento, invece di essere calciati a pedate nel grasso deretano, hanno pensioni milionarie e possono comprarsi altre imprese da distruggere - pensa che il capo di Confindustria ha dichiarato fallimento alla sua e nessuno si è fatto due domande. Poi uno vuole dire ai leftyfagotti che sono cretini ma su certe cose c'hanno ragione. >industria e pil Finchè la CSX governa, aspettati una spirale della morte per ogni settore, inclusi gli operai che stanno salvando a due euro in più in busta paga alla volta. Comunque, sindacati merda.
>>2452 direi che è tutto quello che c'è da dire... ci sarebbe da dire che neanche la cosidetta estrema destra è per il capitalismo deregolato...
>>2455 https://www.invidio.us/watch?v=d7cthsgwzNM magari ad un certo punto si arriverà a far di necessità, virtù. Chissà?
Open file (183.35 KB 1024x768 scr.png)
https://archive.is/61hM6 E a furia di tasse incostituzionali sulla casa, visto che sono tassate al metro quadro al di là di qualsiasi capacità contributiva prevista dalla costituzione, pure il mattone ce lo siamo giocato. Non resta che aspettare che il socialismo reale italico esaurisca i soldi del resto dell'economia europea.
>>2460 l'avrei anche presa sul serio se non fosse stato per...l'hommage ad apocalypse now.
>>2473 credo che non sia neanche tanto una questione di tasse quanto per il fatto che...non si riescono a pagare i mutui... anche perchè...se le tasse sono come dici, un eventuale affitto deve non solo coprire i costi del proprietrio, quindi anche le tasse sulla proprietà, quelle sull'affito, che sia cedolare secca o conteggiata in altro modo... più un guadagno per il proprietario...quindi non vedo come un locatario potrebbe vedersela meglio...
>>2475 Nel frattempo però chi ha i soldi li tiene fermi parcheggiato nei conti mentre una volta tendeva a "investirli nel mattone", questo è chiaramente un effetto della fiscalità.
Open file (79.82 KB 1024x768 scr (1).png)
https://archive.is/THEbG La grande distribuzione e il suo eterno collasso nell'era della "non-decisione" che piace tanto ai nostri cari compagnucci. Speriamo invece che qualche folla non li sorprenda decidendo invece di assaltargli i palazzi in cui si spartiscono grasi stipendi con torce e forconi. Sarebbe buffo vederli scappare in elicottero dai tetti dopo aver invece deciso qualcosa per salvarsi il culo,
>>2478 Questa è un altra cosa...ma x una persona normale il mattone costituisce il grosso del patrimonio nonchè il luogo dove vive... Comunque...io la casa l'ho presa all'asta..CQCVP.
>>2480 Magari qualcuno il giro in elicottero glielo farà fare davvero...;^) Ma.a parte quello...internet i negozi fisici li sta ammazzando...come fai a competere con qualcuno senza orari, meno tasse e meno costi? Salvo una web tax fatta bene o una tassa su misura x le multinazionali, magari non sul reddito ma sullo spostamento di denaro, come fai a riequilibrare il campo da gioco?
>>2478 Io direi che il fatto che il padrone di casa in una locazione ha tanti doveri e pochi diritti è parte del problema. Se si facilitassero gli sfratti...sono abbastanza sicuro che le case sfitte diminuirebbero...e forse anche gli affitti veri e propri...
>>2486 La cosa brutta è che i dipendenti alitalia sono ancora là...
>>2482 Qui però stiamo parlando di supermercati che vendono prodotti freschi giornalmente, non è che ti puoi far mandare il pane fresco da Amazon, almeno per ora. E pian piano finiremo a parlare di come non ci siano lavori disponibili in un paese la cui produzione industriale è stata apertamente osteggiata dalla fiscalità. Non credo che basteranno i posti da usciere in provincia per tutti gli italiani.
>>2490 >C'è crisi di liquidità <QUINDI serve meno spesa pubblica (I - S) + (G - T) + (X - M) = 0
>>2491 A parte che la crisi di liquidità non c'è, serve proprio azzerare la spesa pubblica che è quella che crea debito pubblico e tasse finendo per bloccare l'economia e far muovere gli investimenti privati produttivi. Non puoi applicare formule economiche (tra l'altro evidentemente fallate visto che la teoria dei moltiplicatori non ha funzionato mai a dispetto di tutti i nostri investimenti pubblici) a stati falliti.
>>2492 >A parte che la crisi di liquidità non c'è Sai qual è l'andamento del credito alle imprese negli ultimi mesi? >serve proprio azzerare la spesa pubblica Ottimo modo per ammazzare definitivamente l'economia italiana, oltre che quelle del resto d'Europa. >che è quella che crea debito pubblico Sai che il debito pubblico è necessariamente credito privato? Sai che sono le banche, e tramite di esse i risparmiatori, a comprarlo? Sai che è detenuto per la maggior parte in Italia? >gli investimenti privati produttivi Tipo la privatizzazione della sanità nazionale e delle reti idriche comunali? Cazzo, che efficienza! >la teoria dei moltiplicatori non ha funzionato Il caso della Grecia è ovviamente un caso di moltiplicatore sbagliato, non di teoria errata. Perfino Cottarelli lo dice.
>>2489 >supermercati che vendono prodotti freschi giornalmente ma quella è solo una fascia di quello che era la merce venduta da un SUPERmercato... i supermercati ai loro tempi, hanno anche loro cambiato il paradigma di come veniva venduta e consumata la merce. da una parte non è così strano che la grande distribuzione faccia la fine che è toccata a tanti negozietti nel corso degli anni. la cosa brutta, tra le altre, e almeno secondo me...è il tipo di lavoro, di impieghi, che l'ultimo cambiamento porta con sè. la grande distribuzione non sono santi...ma su amazon si sentono delle storie dell'orrore.
>>2494 oltre al fatto che la spesa "ordinata" non è più fantascienza da un po'. >>2492 si...ma anche quella sarebbe da disinnescare con cura. ci sono paesi in cui la maggior parte di reddito tirato dentro viene dall'impiego pubblico. e anche se sono abbastanza sicuro che buonissima parte di questi pubbici impiegati sia utile come un buco del culo in fronte...onestamente non me la sentirei di staccare quella spina tout court solo per un criterio di logica e di spreco.
>>2491 non ci sarebbe niente di male nella spesa pubblica in sè e per se...se se ne cavasse quello che se ne deve cavare...
>>2495 La spesa pubblica è quella che ci ha dato la nostra rete autostradale, gli investimenti privati sono quelli che hanno fatto crollare il ponte Morandi. Non dico che sia sempre tutto così, da entrambe le parti, però c'è oggettivamente uno zoccolo duro di pregiudizi autorazzisti utili a (((quelli))) che li propalano, di cui dobbiamo liberarci ad ogni costo.
Open file (99.59 KB 800x600 monti_triggered.jpg)
>>2497 Basato >>2496 >spesa pubblica immagine correlata
>>2493 https://espresso.repubblica.it/plus/articoli/2015/01/22/news/italia-a-tutto-cash-1.196088 Più che altro ci sono i consumi bloccati perché qualcuno tassa tutto quello che si muove e che sta pure fermo tipo le buste di plastica e le bibite gassate. Se poi le imprese hanno bisogno di prestiti per pagare tasse è meglio che chiudano. In tutto questo però le banche continuano a dare prestiti allegri e senza garanzie tant'è che finiscono per collassare sotto il peso della propria gestione allegra.
>>2493 Magari negli investimenti produttivi ci possiamo mettere anche acciaierie, fabbriche di auto, di elettronica e abbigliamento, oltre ai caseifici per le caciottelle.
>>2493 E la BCE non mi è parsa affatto avara in fatto di denaro concesso.
>>2500 >In tutto questo però le banche continuano a dare prestiti allegri Sai qual è l'andamento del credito alle imprese negli ultimi mesi?
>>2497 Quand'è che la fiscalità per ripagare il debito pubblico diviene insostenibile?
>>2502 Quel denaro va dritto dritto a comprare debito pubblico europeo, tedesco in massima parte. Se vuoi ti spiego anche il perché. >>2504 Se pensi che io sia un sostenitore del governo tasse, sbarchi e manette ti sbagli di grosso.
Open file (695.83 KB 1024x768 scr (2).png)
https://archive.is/BWt9H E adesso via con le brillanti operazioni psicologiche del nostro governo piddino, questa farà il paio con il tentativo di far fuori il reddito di cittadinanza, per cui hanno tirato in mezzo pure il FMI, che ha tenuto a galla un minimo i consumi. Chissà perché però a queste statistiche non si accompagnano mai esempi di ditte che cercano lavoratori e la disoccupazione continua invece a crescere. Di contro, questa aria da va tutto bene, madama la marchesa, porterà una nuova ondata di suicidi come ai tempi di equitalia quando si negava l'esistenza della crisi a poveri cristi ridotti ormai senza speranze.
>>2503 Ti sei incantato? L'Hai già detto. Però le banche continuano a fallire per prestiti dati senza garanzie. Comunque è il modello di business di aziende senza capitali in pancia per motivi fiscali a essere fallimentare. >>2505 https://www.bancaditalia.it/compiti/polmon-garanzie/pspp/index.html Qui dice titoli pubblici e PRIVATI, comunque vai con la dimostrazione.
>>2507 Veramente le banche falliscono perché costrette a svendere i propri NPL, oltretutto a prezzi irragionevolmente bassi, il resto è fuffa da giornalisti. Grazie Leuropa! >>2507 La dimostrazione sta nel meccanismo proprio dei tassi di cambio: quando l'euro esploderà, il nuovo Marco si apprezzerà del 10-20% rispetto alla media delle nuove altre valute. Questo guadagno sicuro è molto appetibile per gli investitori istituzionali, che sono disposti a sacrificare un po'di capitale nel breve termine, investendo in titoli a rendimento negativo, per poi fare tombola nel medio periodo.
>>2508 Il marco mascherato da euro deprezzato fa comodo anche ai tedeschi per le esportazioni. I tassi sul debito tedesco negativi dipendono anche dal fatto che il resto dell'economia mondiale sta andando in vacca in special modo i titoli di altri paesi.
>>2509 Sì, è la strategia mercantilista tedesca che mantiene l'euro insieme, per il momento. >i titoli di altri paesi Guarda, la Germania non sta meglio di quelli che contano: ormai anche il mio gatto ha capito che basta minacciare dazi sulle auto tedesche per far tremare tutta l'eurobaracca. Perché credi che l'erede della culona inchiavabile si sia arrischiata ad allearsi con AfD? È arrivata l'ora della resa dei conti.
>>2511 Non saprei, non credo che una qualche crisi arriverà dall'alto, semmai finiranno per sparire ancora di più gli stati nazionali.
>>2511 Ma quella tizia che si suppone fosse l'erede della culona inchiavabile non l'avevano già fatta fuori recentemente?
>>2520 Io sto parlando di Annegrete, che è stata fatta dimettere per quella vicenda.
>>2497 >gli investimenti privati sono quelli che hanno fatto crollare il ponte Morandi. no...la mancanza di investimenti privati ha fatto crollare il ponte. specie se consideri che gli aumenti dei pedaggi sono qualcosa che ci siamo trovati ogni anno nuovo sotto l'albero. chiaramente i soldi di questi aumenti...non sono andati al mantenimento della rete...
>>2503 eppure ogni istituto, piccolo o grande che è andato in crisi...lo puoi far risalire a prestiti fatti a cazzo ad amici senza nessuna garanzia. il lupo lì non ha tutti i torti.
>>2504 nello stesso momento in cui alzare un prezzo diventa controproducente. ...quando riduce i benefici di fare una cosa al punto che la gente non la fa... quando il guadagno dell'intraprendere un impresa non vale il rischi che uno si prende nel farlo.
>>2506 articolo interessante... sembra la risposta alla domanda...cosa succede quando, in relativamente breve tempo, 120000 persone perlopiù giovani laureati e presumibilmente qualificati,lasciano il paese ed entrano circa lo stesso numero di ignoranti dal terzo mondo?
>>2522 l'unica cosa che ho capito da questa discussione è che se non sei inchiavabile, in Germania non vai da nessuna parte.
>>2530 >no...la mancanza di investimenti privati ha fatto crollare il ponte NO, MA DAI? IO PENSAVO CHE GLI INVESTIMENTI DI ATLANTIA FOSSERO PER FARE BUCHI NELLE PILE! GRAZIE LUPO!
>>2536 lo sai che non è quello che intendevo... dico solo che c'era e c'è un concessionario, che chiaramente non ha fatto quello che doveva fare, a fronte di aumenti costanti dei pedaggi. questo è chiaro. ma io avrei risposto a una affisione che diceva > gli investimenti privati sono quelli che hanno fatto crollare il ponte Morandi. capisci quello che voglio dire? o mi vorrai venire a dire che quello che indossi e mangi viene prodotto nel tuo sovkoz locale? secondo me saremmo di fronte a qualcosa che è riuscito a prendere il peggio del pubblico e il peggio del privato... onestamente...mi sorprende la reazione, ma se ti ho offeso...scusami.
>>2537 Se avessi letto >>2497 per intero avresti capito che era un'iperbole. Leggi, lupo.
>>2538 immagino...scusa per l'incomprensione.
Open file (831.86 KB 1024x768 scr (3).png)
https://archive.is/g9JB8 Menù di oggi: collasso del mercato auto. Anche se qui, oltre le colpe dell'industria che non sa ancora che direzione compiere e della politica che tende a bloccare e tassare tutto quello che si muove e non, ci sono anche questioni riguardanti la modernità contemporanea che ha smesso di comprarsi auto per copulare in camporella potendo usare direttamente i telefoni cellulari per trovarsi qualcosa per farlo.
>>2537 Scommettiamo che se le autostrade le avesse dovute costruire Atlantia, invece di averle in concessione, le avrebbe manutenute a fondo e lo Stato gli avrebbe messo alle calcagna l'ANAS per fare verifiche misurabili in tonnellate di carta?
>>2543 >Menù di oggi: collasso del mercato auto. Come si fa ad accelerare se non ci sono le macchine per farlo? Comunque, spero vivamente che qualche paese europeo inizi a dare contributi economici a chi voglia rimpiazzare l'industria cinese. Uno stabilimento che crei medicinali o circuiteria si farebbe i miliardi... Comunque te lo risolvo io il mercato dell'auto, dai mega incentivi per comperare auto elettriche dimmerda, ma così poi le lobby del petrolio muoiono...
Open file (108.74 KB 1280x720 download (31).jpeg)
>>2545 >Come si fa ad accelerare se non ci sono le macchine per farlo? Dal tuo intervento sembrerebbe che tu sia uno dei seguaci di quella buffa religione che prega che i beni gli cadano addosso dal magico albero del socialismo invece di realizzarli con le proprie manine. Comunque, forse non l'hai notato, le aziende stanno scappando per le tasse stratosferiche necessarie per ripagare i soldi allegri già distribuiti.
>>2544 La differenza fra una concessione settantennale e la proprietà non si vede. Perché non c'è. Un giorno capirai.
>>2546 >tasse stratosferiche necessarie per ripagare i soldi Una volta chi non capiva un cazzo aveva la decenza di stare zitto...
>>2549 Veramente hanno scoperto solo dopo il crollo del Morandi che non si sapeva di chi fossero i terreni sotto i ponti. >>2550 >not an argument Yawn.
>>2551 Se veramente pensi che le scartoffie possano bloccare le grandi opere non so che dirti. La volontà politica dei plutocrati ha la precedenza assoluta, se qualcosa non si fa è perché essa manca. >meme Soporifero. Il punto è che la fiscalità non è il sottostante principale della spesa pubblica, ed essere costretto a spiegarlo mi deprime non poco.
>>2553 Io sapevo che la fiscalità dovesse seguire il rapporto deficit/PIL dei trattati con Bruxelles. Per quanto riguarda la volontà di fare opere pubbliche si perde direttamente nei meandri della burocrazia italiana che esaurisce i fondi già in sede di progettazione, o peggio, che fa il Mose senza prevedere la manutenzione e i costi necessari. Che poi in questo paese balordo si facciano prima le opere che non le industrie che devono servire le opere stesse è argomento su cui ho lasciato perdere obiezioni da tempo.
>>2556 >Io sapevo che la fiscalità dovesse seguire il rapporto deficit/PIL dei trattati con Bruxelles. Solo se sei l'Italia ed il tuo governo comprende la Lega. Letteralmente l'unico modo. Chiunque fa deficit a gogo e nessuno tira un fiato, quando interpellato a proposito del deficit francese Juncker rispose sostanzialmente "vuolsi così colà dove si puote ciò che si vuole, e più non dimandare" >meandri della burocrazia Forse non ci siamo capiti. Quando un Benetton o un De Benedetti parla, nessuno osa fiatare. Se avessero voluto, avrebbero potuto.
>>2559 Hai portato due esempi di gestione e economia di carta, di realizzare opere abbiamo smesso da un po', che i fondi si esauriscano già nella progettazione dovresti trovare abbondanti esempi su Google. O ad Aquila e Amatrice.
>>2559 Magari sulla Francia non pesa il debito pubblico che pesa sull'Italia e comunque vale quello che ho detto io sopra, a quanto pare. Ovviamente di tue scuse per avermi dato del cazzaro non ne vedrò ma almeno abbiamo appurato chi sia a dire cazzate tra noi due.
>>2561 I parametri di Maastricht sono 60% e 3%.
>>2564 Ce n'è anche uno sul surplus commerciale che dovrebbe essere la nostra scusa per tassare i tedeschi.
>>2543 se è per quello mi ricordo che neanche troppo tempo fa si vedevano dei +10% e nessuno gridava al miracolo economico. ma poi sai, sono uno di quelli che pensa che tutto questo ambientalismo recente sia più per farci cambiare l'auto con una che...nominalmente, inquina meno, quindi ...la mia opinione...cum grano salis.
>>2544 eccetto che non è andata così... da nessuna parte. tutte le grosse infrastrutture in italia sono state fatte con denaro pubblico e poi praticamente regalate a privati. e la cosa pazzesca è che tutti quei grossi enti di monitoraggio economico...sembra che suggeriscano esattamente quest'andazzo. come dire...forse è il caso che ti licenzi...così prendi la liquidazione! non credo di aver sentito ancora un argomento sensato per il quale lo stato dovrebbe rinunciare a fonti di reddito da esso stesso create...ma pare che sia una genialata...
Open file (204.12 KB 1024x768 scr (4).png)
https://archive.is/Tip1o Ed ora un grande classico italiano senza tempo: le truffe bancarie.
>>2569 Volendo dovrebbero esserci anche casi di enti che hanno venduto le proprie sedi per poi prenderle in affitto dagli stessi privati a cui le avevano vendute e facendo prendere ai geni che avevano concepito l'operazione pure grassi bonus per l'introito appena ottenuto.
>>2574 Quella è una pratica standard cui le aziende ricorrono quando non possono (più) accedere al credito finanziario o bancario, vedasi il caso AMD. La vendita fornisce un'iniezione di liquidità che può essere investita in ricerca e sviluppo.
>>2575 Comunque la si voglia vedere resta un'indicazione di situazioni problematiche.
>>2576 Sì, ma non si tratta di castacriccacoruzzzzione quando la misura è calcolata scientemente.
>>2575 Comunque soldi non li hai per rispettare i piani di sviluppo, il resto lo fa la legge di Murphy. Comunque sia resta incompetenza. Castacriccacorruzione poi la fanno i bonus e gli stipendi a multipli zeri a cotanta dirigenza che non è capace nemmeno a indirizzare il proprio uccello per pisciare.
>>2578 >Comunque soldi non li hai per rispettare i piani di sviluppo Non a caso ti ho portato l'esempio di AMD: circa un lustro dopo aver compiuto l'operazione stanno piano piano facendo le scarpe ad Intel ed il loro debito è sceso a 500M$, praticamente niente per la loro situazione contabile attuale.
>>2579 Rimane il fatto che "calcolare scientemente" e "misure emergenziali" ricorrano nella stessa frase, evidentemente una delle due è fuori posto.
>>2580 Tu hai mai lavorato nel settore privato?
>>2581 Si e i conti e le strategie finiscono sempre in vacca per cui è meglio non fare mosse troppo azzardate tipo impegnarsi il capannone per fare investimenti se non vuoi fallire malamente.
>>2582 Proprio perché conti e strategie possono andare male a volte è necessario ricorrere a misure emergenziali, come l'oggetto di questa disputa. È una mossa lucida, come invece non sarebbe vendere immediatamente tutto al miglior offerente e lavarsi le mani di tutto, che costituirebbe una risposta da stress.
>>2583 Non mi stai convincendo, tuttavia a volte si è costretti a rischiare quando ci si trova con le spalle al muro per cui può essere sensato farlo. Tuttavia sarebbe bene evitare di arrivare in condizioni del genere e differenziare i settori in cui si opera prima in modo che uno sostenga l'altro in caso di problemi. Il semplice fatto di aver sbagliato valutazioni e trovarsi in situazioni di emergenza dovrebbe indicare che le strategie future avranno un alta probabilità di esiti diversi dalle previsioni. Comunque le strategie si avvicinano molto ai gusti personali per cui ognuno, alla fine, dovrebbe seguire la propria indole.
>>2584 Secondo te tutti gli asiatici fuori dalla Cina che sono rimasti fottuti dal coronavairus (cit) sono stronzi, oppure possono anche esistere emergenze fuori dal tuo controllo?
>>2585 Ma tu hai capito che ho appena detto che proprio perché possono esistere emergenza fuori dal tuo controllo è sempre meglio tenersi un piano di riserva per non trovarsi nei casini?
>>2588 Nel manifatturiero un piano di riserva non c'è perché non ci può essere: chi produce beni con bassi margini vive sul filo del rasoio, e se alzasse i prezzi per mettere fieno in cascina finirebbe immediatamente fuori mercato. Questo è il caso della quasi totalità dei produttori asiatici. Quelli che possono permettersi piani B ma anche C sono i finanzieri ed i produttori di beni di lusso, che non ne hanno bisogno.
>>2591 In realtà basta già avere due mercati di riferimento: già quello dei consumatori standard e quello verso altre aziende, ancora meglio se con prodotti diversi e non solo lungo la filiera verticale di approvvigionamento o quella orizzontale di distribuzione, potrebbe essere abbastanza. Certo essere in settori diversi sarebbe meglio, avere una banca in house tipo la volkswagen o la FCA poi meglio ancora ma non si può pretendere la luna. Certo questo non da una sicurezza al 100% ma se viene l'apocalisse e salta tutta l'economia alla fine amen.
>>2592 Appoggiarsi al B2B è solo un palliativo: quando i consumatori languono, le imprese li seguiranno prima o poi. La situazione tedesca ne è un fulgido esempio: quando il mondo rallenta questa s'inchioda, come sta succedendo da diversi mesi.
>>2593 >ancora meglio se con prodotti diversi l'industria tedesca, tutta basata sull'auto e sull'export è proprio il caso da evitare che si diceva. Già la nostra componentistica meccanica può più facilmente passare dai componenti per i motori auto ai pezzi per le bombe grazie alla flessibilità di essere semplicemente meno specializzata. Fai caso che nel mio esempio le auto hanno un mercato di consumatori mentre le bombe hanno per clienti gli stati, è questo che intendevo con due mercati di riferimento.
>>2594 Pensa che ci sono dei gegni in giro che magnificano leuro...
>>2595 La cosa buffa è che noi italiani dovremmo essere tra quelli: pure se i vincoli di bilancio ci bloccano e appesantiscono le nostre esportazioni di prodotti a bassa tecnologia (solo quelli facciamo alla fine) dall'altro lato l'euro ci consentirebbe di arraffare valuta (di sicuro più pregiata della lira che vorrebbero svalutata sempre di più) di altri paesi verso cui esportare. Certo che se a ogni manovra tocca alzare le tasse su tutto, dalla casa alle sigarette, per mantenere la spesa corrente e i parametri europei difficile pensare che le aziende riescano a stare aperte
>>2596 Sai, quota novanta non ha arricchito gli Italiani. Conosci il ciclo di Frenkel?
>>2597 https://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1985/08/06/cosa-accadde-quel-venerdi.html Si, ma noi siamo entrati nell'euro perché la nostra moneta era collassata a livello di non poter ripagare il debito pubblico o la bolletta petrolifera. Avremmo dovuto almeno ristrutturare la nostra spesa pubblica (come fatto dai tedeschi tra l'altro), invece di continuare con la stessa solfa pre-euro e peggio creando pure le regioni che si sono rivelate come buchi neri di spesa pubblica improduttiva che hanno deragliato pure il piano europeo di redistribuzione tramite finanziamenti.
>>2598 https://it.wikipedia.org/wiki/Sistema_monetario_europeo Lo vuoi capire o no che la rigidità del cambio espone le riserve valutarie delle banche centrali al rischio speculazione? E poi quale bolletta del petrolio, se l'ENI lo estrae? Loro prendono pagamenti dall'Italia in piccole lirette!
La bolletta energetica e il debito era riferito al 1985. Per il resto le banche centrali nazionali sarebbero il coso di troppo se la moneta la stampa la BCE ma l'ultima volta che abbiamo proposto ai tedeschi di mettere i debiti in comune loro hanno risposto che a quel punto la manovra ce la facevano loro. Alla fine però torniamo sempre allo stesso punto: non saranno le manovre monetarie a farci uscire dal pantano ma una politica industriale strutturata che passi dalle puttanate sull'italian sounding dell'alimentare a vere e proprie multinazionali con base in Italia.
>>2600 Non ti è mai venuto il dubbio che essere legati a doppio filo con questi tizi non è una buona idea? Le materie prime non le abbiamo mai avute, ma col cambio flessibile era possibile reggere alle avversità e correre in loro assenza; ora invece la Germania svaluta col culo nostro, e noi restiamo col cerino in mano.
>>2573 Mi sa che è successo qualcosa di analogo a qualcuno che conosco...
>>2601 Preferisco essere legato ai paesi di serie A che a quelli di serie B, alla fine mii piace la vita comoda e i beni di lusso e preferisco potermeli comperare invece che solo desiderarli con stipendi in moneta che non valgono nulla. E comunque pure il resto d'Europa di materie prime non ne ha poi così tante come il resto del mondo.
>>2604 Ma infatti, come faremo, dico, come faremo a comprare Ferrari, Valentino, Visconti, Gucci e Panerai senza leuro che ci protegge e ci rende più ricchi? Ci hai raggione, lupo. M'inquino di fronte a tanta saccenza.
>>2605 Chissà che risate a navigare internet da un Alcatel senza potersi permettere un Iphone che arriverebbe a costare 3 o 5 stipendi?
>>2607 No guarda, puoi anche smettere di rispondere, ho già detto che m'inquino
>>2608 E dovrei perdermi l'occasione di vederti su una bella Alfasud invece di una golf?
Open file (177.04 KB 1024x768 scr (5).png)
https://archive.is/YlX26 Oggi i misteri della matematica per cui nei nostri media le variazioni negative vengono sempre e comunque presentate con il segno più nemmeno fosse il gioco delle tre carte tra occupati, disoccuppati, "inattivi" e "scoraggiati".
Open file (465.15 KB 1024x768 scr (6).png)
https://archive.is/R4evQ/image E ci scappa pure una di quelle che dovrebbe essere una banalità allucinante ma visto che non se la aspettava nessuno pare che mi ci possa vantare per avere il nobel per l'economia per andarci a mignotte.
>>2611 https://archive.is/R4evQ link che avevo bucato.
Open file (126.33 KB 1024x768 scr (7).png)
https://archive.is/xbeOS Ma mettiamo pure una di quelle notizie che (((di là))) ti valgono ban e massdelete a manetta. Bella fortuna per il terzo settore avere pure una tassazione differenziata, no?
Open file (565.11 KB 1024x768 scr (8).png)
https://archive.is/phUaF E dai che finalmente forse lo fanno smettere di soffrire una volta per tutte.
https://www.invidio.us/watch?v=5o3z008hI3g E questa finora era pure la parte di vacche grasse.
Open file (429.50 KB 1024x768 scr (9).png)
https://archive.is/LCJWP "il socialismo finisce quando finiscono i soldi degli altri" cit. Maggie Tatcher.
>>2634 I soldi non sono finiti. La BCE non può finanziare gli Stati nazionali per pura volontà tedesca, non per limiti tecnici. Se facesse quello che deve, cioè finanziare investimenti reali tipo grandi opere e credito alle aziende, non saremmo ancora con la testa sott'acqua DODICI ANNI dopo la crisi.
>>2635 Peccato che il collo di bottiglia siano i debiti pubblici e le tassazioni nazionali, a chiedere più investimenti pubblici non ci sono più nemmeno i grandi costruttori, ormai lo fa solo la politica che non può ammettere che la politica di distruzione delle aziende per via fiscale fatta in Italia è stata rovinosa e non ha portato nessun beneficio, nemmeno quello di poter mantenere la spesa pubblica che ora andrà tagliata comunque per implicazioni europee.
>>2637 Vabbè, io ci rinuncio
Open file (412.46 KB 1007x704 Accelleriamo.png)
>>2638 Un altro tentativo puoi farlo, se non altro teniamo in alto la board nella lista iniziale.
Open file (603.09 KB 1024x768 scr (10).png)
https://archive.is/IeC6j Come si fa a triplicare le tasse sugli immobili senza modificare la tassa sugli immobili? Semplice, si triplica il valore stabilito a tavolino su cui si chiedono le tasse. Chissà perché poi nessuno chiede il senso di tutto questo gioco delle tre carte se poi deve rimanere invariato il gettito?
>>2660 Ah, comunque le tasse sugli immobili restano incostituzionali a meno di non iniziare ad esigerne il pagamento in mattoni.
Open file (722.10 KB 1024x768 scr (11).png)
https://archive.ph/PArzv Più investimenti pubblici dicevate? E perché non figa gratis per tutti? E perché solo una figa gratis e non 14? E Mercedes gratis per tutti no?
Open file (729.13 KB 1024x768 scr (12).png)
>>2662 https://archive.ph/rzsQs E basta chiedere, che ce vo'? Aspettiamo solo qualche tocco dall'algoritmo di Blackrock o qualche movimento strano di fondi verso l'oro o qualche altro bene rifugio esotico tipo cryptovalute e questo falansterio socialista esploderà in un tripudio di schizzi di merda.
Open file (58.59 KB 640x480 really.jpg)
Ci sarà il botto Lunedì? Chissà?
Open file (66.08 KB 372x360 1500012770.jpg)
>>2486 >Air Italy rilevata da Alitalia Watchmojo's Top Dieci Momenti Esilaranti negli Anime >>2506 Non puoi avere alti livelli di disoccupazione se i tuoi disoccupati se ne vanno dal paese >>2522 Ma esattamente c'è qualche legge in Germonia che forza le donne a portare i capelli alla Karen?
>>2663 Colpa del Surriscaldamento Globale Cambiamenti Climatici

Report/Delete/Moderation Forms
Delete
Report

Captcha (required for reports and bans by board staff)

no cookies?